0

IL PROGETTO: il libro - guida 2016 GUIDANDO CON GUSTO.

Pensato e realizzato dall'Associazione Strada del Vino e dei Sapori dell'Oltrepò Pavese, il progetto Guidando con Gusto raccoglie la sfida dell’innovazione nella promozione di un territorio capace di offrire itinerari adatti ad ogni veicolo: gusto e sensazioni e piacevoli scoperte lungo percorsi che vanno dalla pianura sulle rive del Po fino fino ai 1700 metri del monte Chiappo sull’Appennino Ligure. Un patrimonio turistico che offre infinite risorse tra storia, cultura e tradizione, ove scoprire, con gusto, alla guida del proprio mezzo a due o quattro ruote, motorizzato o meno, panorami talvolta inattesi in un ambiente incontaminato tra le colline dove si coltiva l’uva dei migliori vini e si gustano sapori unici, dal salame di Varzi, dai formaggi ai tartufi, dalla torta di mandorle alla torta di San Contardo e tanti altri prodotti d’eccellenza.

Le iniziative 2016 di GUIDANDO CON GUSTO sono l’evento OltreGusto e l’edizione numero uno del libro-guida che sarà presentato l'11 settembre durante l'evento stesso: 500 chilometri raccontati in sei itinerari dagli autori Patrizio Chiesa e Gianni Maccagni. Entusiasti promotori di tutto quanto l’Oltrepò Pavese possa offrire, Chiesa e Maccagni esplorano con cura un territorio dalle calde tonalità, inserendo nella narrazione le storie belle e talvolta curiose di donne e uomini, le ricette, le leggende, gli aneddoti dei luoghi attraversati. Un avvincente percorso di sensazioni capace di svolgere il doppio compito: affascinare e stimolare dapprima li lettore, e guidarlo successivamente alla scoperta dei luoghi narrati. Per la realizzazione dell’opera gli autori hanno percorso oltre mille chilometri, recensito più di cento strutture tra agriturismi, bed&breakfast, trattorie, ristoranti ed alberghi, ascoltato centinaia di persone, consultato documenti e mappe ed esplorato a fondo ogni angolo dell’Oltrepò.

Ha collaborato nella realizzazione il giornalista Massimo Tamburelli. GUIDANDO CON GUSTO sulle Strade dei Vini e dei Sapori dell'Oltrepò Pavese è un'iniziativa dell'Associazione Strada del Vino e dei Sapori dell'Oltrepò Pavese con il contributo del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese e di altri Enti Pubblici Locali e Regione Lombardia. La prima tiratura è prevista in 7.000 copie.

Franco Bosi - Presidente Camera di Commercio di Pavia

Franco Bosi - Presidente Camera di Commercio di Pavia

Tanti sono i modi per conoscere l’Oltrepò Pavese e ognuno ha il proprio pregio. L’idea di viaggio si sposa a perfezione con la scoperta delle nostre colline, delle montagne, dei torrenti e dei fiumi. Luoghi affascinanti e bellissimi, amati da molti e conosciuti da pochi. Gli itinerari proposti sono diversi, tutti suggestivi ed emozionanti. Attraverso i passi, di valle in valle, si può abbracciare l’intero territorio senza divisione alcuna. I prodotti della filiera agroalimentare e i vini saranno un valido supporto per apprezzare al meglio i paesaggi. Con Guidando con Gusto i visitatori conosceranno i percorsi, la storia di chi ha vissuto o attraversato queste zone. Incontreranno una ricchezza di storie imprenditoriali e personali, di narrazioni che custodiscono e tramandano il valore della qualità della vita.

www.pv.camcom.it

Michele Rossetti - Presidente Cosnorzio Tutela Vini O.P.

Michele Rossetti - Presidente Cosnorzio Tutela Vini O.P.

ll Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese ha scelto per primo di sostenere “Guidando con Gusto” per accompagnare alla scoperta di un territorio unico, a mezz’ora da Milano e molto vicino alle grandi città del Nord, in cui paesaggio, ambiente e vigneti creano un connubio perfetto tra agricoltura, storia ed emozione. La viticoltura nell’O.P. è antichissima e i primi documenti scritti risalgono a Plinio e a Strabone. La missione del Consorzio Tutela Vini O.P. è tutelare e promuovere una delle prime cinque storiche Denominazioni d'Italia per numero di ettari vitati: 13mila 500. Sulle colline oltrepadane i vitigni più rappresentativi sono: Croatina, Barbera, Pinot nero, Riesling e Moscato. In O.P. si produce Metodo Classico fin dal seconda metà del 1700; nel 1865 si spumantizzò per la prima volta partendo da barbatelle di Pinot nero selezionate in Francia. Il vino della tradizione è il Bonarda, la cui produzione tocca i 20 milioni di bottiglie. Il bianco più caratteristico è il Riesling. Il rosso più internazionale è il Pinot nero. Scoprite i nostri grandi vini “Guidando con Gusto”!

www.vinoltrepo.it

Show Buttons
Hide Buttons